La diffusione di proposte per innovare la didattica delle lingue è da sempre uno dei grandi impegni di Lend. Alla base c’è la convinzione che le innovazioni devono essere introdotte con consapevolezza e che per esserlo le proposte didattiche debbono radicarsi e venire corroborate da riflessioni teoriche.

È con questo scopo che, sin dalle origini nel 1971, lend pubblica “quaderni” su specifiche tematiche per l’insegnamento delle lingue straniere e dell’italiano L1 e L2 in cui le teorizzazioni si concretizzano in esempi operativi e le esperienze dei docenti vengono illustrate alla luce degli studi compiuti .

Pubblicati prima con le Edizioni scolastiche Bruno Mondadori, poi con la Nuova Italia, infine con l’Editore Carocci, i quaderni propongono tematiche che aiutano i docenti ad innovare il proprio metodo di insegnamento e le scelte curricolari e didattiche, alimentando in tal modo il dibattito all’interno dell’associazione e all’esterno.